Energy Design: progettare integrando l’efficienza energetica

Posted by in Autodesk, Bim, Eventi, Sostenibilità

Workshop: “Energy Design: progettare integrando l’efficienza energetica”

Criteri guida per la progettazione e strumenti di modellazione e verifica per raggiungere l’obiettivo

Se ne parlerà nel corso di un convegno, organizzato dal CesArch e con la partecipazione di Autodesk, aperto a tutti, presso: Acquario Romano -Casa dell’Architettura – piazza Manfredo Fanti, 47 - Roma, il 2 febbraio 2012 dalle 15.00 alle 19.00.
Per raggiungere gli obiettivi della “Regola del 20-20-20”, che prevede entro il 2020 la riduzione del 20% delle emissioni di gas serra, l’aumento dell’efficienza energetica del 20% e il raggiungimento della quota del 20% di produzione di energia da fonti rinnovabili, va acquisito un nuovo approccio progettuale.
La Direttiva 31/2010/EU- EPBD2( Energy Performance Buildings Directive), sulla prestazione energetica in edilizia, che ogni Stato Membro a breve dovrà recepire, introduce il concetto di edifici ad “energia quasi zero”, edifici ad altissima prestazione energetica, in cui il fabbisogno energetico molto basso deve essere coperto da energia da fonti rinnovabili.
Queste prestazioni saranno obbligatorie entro il 2018 nel settore pubblico ed entro il 2020 in quello residenziale privato.
Nella valutazione del rendimento energetico, i fabbisogni per il riscaldamento ed il raffrescamento vengono equiparati.
Questi obiettivi potranno essere raggiunti, soprattutto in clima mediterraneo, con soluzioni più complesse di quelle attualmente adottate: non sarà sufficiente incrementare le prestazioni degli isolanti perimetrali o dei generatori di calore. Andranno messe in campo nuove strategie di progettazione, studiate caso per caso in base ai vari fattori climatici e locali; dovranno essere impiegate tecnologie impiantistiche complesse; diventerà irrinunciabile, fin dall’inizio della progettazione e durante tutto l’iter realizzativo, la verifica, con strumenti informatici di analisi e simulazione, dei risultati attesi e raggiunti.
Questi nuovi criteri di progettazione si adotteranno sia nei casi di nuove realizzazioni che di retrofit.
Con queste premesse si prevedono nuovi sbocchi professionali e diventa imprescindibile acquisire nuove competenze.
Nel corso del workshop del 2 febbraio saranno presentati buone pratiche di progettazione ed esempi di verifica delle prestazioni energetiche degli edifici, effettuate con l’utilizzo di software di modellazione e di analisi ambientale ed energetica.
Coordina l’arch. Alessandra Zarfati – CD CesArch
Questo workshop vuole introdurre un corso di approfondimento organizzato dal CesArch ” RIDUZIONE DI CONSUMI ENERGETICI NEL SETTORE EDILIZIO. OBIETTIVO: OTTIMIZZARE L’EFFICIENZA DEGLI EDIFICI”
composto da quattro moduli didattici di venti ore ciascuno
  • Modulo A “I sistemi passivi per l’efficienza energetica in architettura”
  • Modulo B“’utilizzo di software di modellazione e analisi ambientale ed energetica per la verifica delle prestazioni e dei fattori di miglioramento di un edificio esistente o di nuova costruzione, già dalle fasi iniziali della progettazione”
  • Modulo C “Diagnosi e Progettazione dei sistemi impiantistici per l’efficienza energetica in architettura”
  • Modulo D “Certificazione energetica e riqualificazione energetica degli edifici: diagnosi dell’efficienza dell’involucro
Programma
Ore 15: Registrazione dei partecipanti
  • Prof Arch. Alessandra Battisti, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Dipartimento ITACA:
Strategie sostenibili per gli edifici in area mediterranea: la progettazione di sistemi bioclimatici volti al conseguimento del benessere fisico e ambientale, al contenimento dei consumi energetici e all’integrazione delle energie rinnovabili
  • Arch. Marco Cimillo, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Dipartimento ITACA.
Sintemi passivi e simulazioni energetiche nella progettazione di edifici “a energia quasi zero” Esempi di progetti concepiti con l’apporto di analisi e simulazioni
  • Massimo Campari, Esperto in virtual building e CAD design
“L’energia parametrica”: comportamento energetico dell’edificio quale “guida” alla scelta delle “variabili” progettuali
  • Arch. Franco Cipriani, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Dipartimento ITACA:
“sostenibilità è anche integrazione degli impianti al progetto architettonico”.
  • Green Building Council Italia – Riccardo Hopps
Esempi di certificazione LEED di progetti sostenibili
  • Stefano Toparini – Autodesk
Nuove tecnologie al servizio della progettazione sostenibile
  • Dibattito
Per partecipare al workshop è obbligatoria l’iscrizione inviando una email a: info@cesarch.it, indicando: nome, cognome, professione, numero di telefono, indirizzo email
Presa dal sito www.cesarch.it
Non riuscirò a presenziare per questo evento, ma Autodesk porterà la sua voce e la sua tecnologia per spiegare al meglio il paradigma della progettazione sostenibile.